News

Bonus sicurezza 2019: detrazioni fiscali per l'acquisto di porte blindate

Bonus sicurezza 2019: detrazioni fiscali per l'acquisto di porte blindate

Detrazioni fiscali per l'acquisto di porte blindate

Riuscire a sentirsi al sicuro nella propria casa è già difficile quando si è circondati da sistemi d’allarme di ultima generazione e grate alle finestre e pensare di esserlo quando non si può fare affidamento neanche su una porta blindata o su un vecchio modello è del tutto impossibile. 

Se sei tra coloro che non hanno ancora preso misure contro le sempre più frequenti visite in appartamenti e ville di ladri e malviventi, abbiamo una favolosa notizia per te: anche per quest’anno puoi approfittare del Bonus Sicurezza, un incentivo fiscale messo a disposizione dal Governo che permette di recuperare la metà dell’investimento fatto per la messa in sicurezza della propria abitazione!

Grazie al Bonus Sicurezza potrai detrarre fino al 50% tutte le spese sostenute per incrementare la sicurezza della tua unità abitativa effettuate entro e non oltre il 31 dicembre 2019 per un massimo di 96mila euro. Tra le spese ammesse all’interno del regolamento che definisce il Bonus Sicurezza ci sono interventi di installazione o sostituzione di:

  • porte blindate;
  • grate di sicurezza;
  • tapparelle antieffrazione;
  • vetri antisfondamento;
  • sistemi di rilevazione di apertura di porte e finestre;
  • antifurto e telecamere a circuito chiuso;
  • cancellate e recinzioni.

La detrazione fiscale di cui si può godere facendo domanda per il Bonus Sicurezza non è altro che l’importo che il contribuente ha diritto di sottrarre dall'imposta lorda Irpef. Per presentare la richiesta è necessario fornire prove concrete dell’acquisto di prodotti idonei entro la data stabilita, per questo è importante pagare tramite bonifico bancario o postale e conservare tutta la documentazione relativa. L’aliquota al 50% e il tetto massimo di 96mila euro si riducono al 36% ed a 48mila euro per unità immobiliare per tutte le somme pagate a partire dall’1 gennaio 2020. Inoltre, le detrazioni saranno ripartite in 10 rate annuali di pari importo nel corso dell’anno in cui è sostenuta la spesa e di quelli successivi. Se un contribuente non ha usufruito della detrazione in uno o più anni, qualsiasi sia la ragione, potrà comunque usufruire dei benefici nei periodi d’imposta successivi indicando il numero della rata corrispondente.

Chi vuole sostituire o installare per la prima volta dispositivi per la sicurezza domestica in provincia di Monza-Brianza, come porte blindate, finestre, tapparelle o grate, può rivolgersi a Passe-Partout, azienda specializzata nella vendita di infissi per la casa di ultima generazione. Collaborando con alcuni tra i migliori brand del settore, tra cui Oikos, Finstral, Finnova e Dierre, Passe-Partout è in grado di proporre solo prodotti di prima qualità, capaci di proteggere i clienti da effrazioni domestiche e pericolose incursioni.

Durante la visita allo showroom aziendale a Vedano al Lambro, i clienti potranno scoprire l’ampia gamma di proposte selezionate da team di specialisti e rivolgersi a professionisti per la scelta del prodotto più adatto alle loro esigenze ed al loro budget.

Per saperne di più, contattate Passe-Partout.